Trasmittanza termica infissi

trasmittanza infissi

La trasmittanza termica indica la capacità degli infissi di lasciar “passare” il calore dall’interno di casa verso l’esterno, e viceversa, a seconda della stagione . Quanto minore sarà la trasmittanza di un determinato infisso tanto più elevata sarà la sua resa e la sua qualità generale. Si tratta, quindi, di un valore fondamentale per la scelta dei nuovi infissi.

Cos’è la trasmittanza termica in fisica

La trasmittanza termica di un materiale è la sua capacità di permettere il flusso di calore da una parte all’altra della superficie. Si tratta di un valore medio e viene indicato, nelle formule, dalla lettera “U”. Perché si abbia un valore di trasmittanza le due parti della superficie del materiale devono trovarsi a temperature diverse. Per calcolarne il valore esiste una formula matematica piuttosto complessa e il risultato si esprime in Watt su metro quadrato Kelvin o W/m2K.

La trasmittanza termica negli infissi

La trasmittanza degli infissi, ossia il passaggio di calore, è determinato sia dal vetro impiegato, ma anche dal materiale impiegato per la realizzazione dei profili (PVC, Legno, Alluminio). Materiali diversi hanno valori di trasmittanza diversi: ne deriva una resa variabile in termini di isolamento termico.

Ognuno dei materiali ha caratteristiche proprie in termini di trasmittanza e di insonorizzazione. I metalli, quindi l’acciaio e l’alluminio, hanno valori di trasmittanza maggiore rispetto alla lega plastica impiegati per gli infissi in  PVC e al legno ma sono anche molto più resistenti alle intemperie rispetto a questi ultimi.

Di conseguenza, l’evoluzione tecnica ha permesso di ottenere buoni risultati di trasmittanza anche con alluminio e acciaio. Per fare ciò oggi si creano serramenti con strato esterno di alluminio e strato interno di legno con profili caratterizzati da una o più intercapedini in cui viene intrappolata l’aria. Queste intercapedini, negli strati interni del profilo, prevedono anche inserti di materiale diverso che consentono di avere infissi a taglio termico con altissime prestazioni in termini di trasmittanza e isolamento.

Normative di riferimento

Abbiamo parlato della normativa cui occorre fare riferimento per i limiti di trasmittanza nelle diverse zone climatiche. In Italia sono state individuate sei zone climatiche. L’individuazione delle zone climatiche è importante, a livello locale, per la legislazione che si occupa, per esempio, dell’accensione dei riscaldamenti negli edifici e nei locali di proprietà delle autorità locali o statali. Le fasce vanno dalla A alla F: la A è la zona dei comuni più “caldi”, tecnicamente quelli con meno necessità di riscaldamento, e la F è la zona dei comuni più “freddi” in cui è più lungo il periodo di accensione dei riscaldamenti.

In base alla zona climatica cambia il limite di trasmittanza che va da 3,7 W/m2K per la zona “A” e scende fino a 1,6 W/m2K per la zona “F”. Questi valori sono stati stabiliti nel D lgs del 26 gennaio 2010.

Consulenza per la Scelta degli Infissi a Roma

Nel Comune di Roma le zone climatiche vanno dalla C alla E.

Se state pensando di rinnovare gli infissi o dovete procedere a una prima installazione, rivolgetevi alla nostra azienda che vi supporterà attraverso i suoi esperti. Con estrema perizia e competenza vi aiuteranno a decidere il materiale più efficiente a livello di isolamento e risparmio energetico valutando proprio la classe climatica di riferimento e il valore di trasmittanza richiesto. La nostra offerta è composta da infissi di qualità che assicurano elevati standard tecnici e di isolamento: la nostra proposta sarà mirata per le esatte esigenze di trasmittanza espresse da ogni nucleo abitativo.

La ITC srl è una realtà consolidata nel panorama dell’installazione e della sostituzione degli infissi sul Comune di Roma e la qualità dei nostri servizi è attestata anche a livello Nazionale dalle certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e ISO 18001. Le certificazioni ISO vengono rilasciate a quelle aziende che si distinguono per qualità. Nello specifico, le nostre certificazioni attestano la qualità dei servizi offerti alla clientela e l’attenzione che poniamo affinché le nostre procedure non abbiano un impatto negativo sull’ambiente. Siamo inoltre certificati SOA RINA e possiamo quindi partecipare agli appalti pubblici.

Articoli correlati